MAL DI DENTI? ECCO LE 5 CAUSE PRINCIPALI

Il dolore ai denti è un sintomo che non va trascurato e che va curato affidandosi alla professionalità del vostro dentista.
Ma quali sono le cause di un disturbo così fastidioso? La causa più conosciuta è sicuramente la carie – trascurata o mal curata – ma noi ne abbiamo trovate altre 5!

SPAZZOLATE I DENTI CON TROPPA FORZA

In questo caso il dolore è associato a una ipersensibilità dentinale, cioè sentiamo dolore con cibi e bevande troppo fredde o calde o dolci.
Le setole del vostro spazzolino sono troppo dure oppure spazzolate i denti con movimenti sbagliati (dal dente verso la gengiva) e troppo energici, un’ulteriore causa è l’utilizzo per lunghi periodi di dentifrici sbiancanti.
Evitate soluzioni “fai da te” per la cura dei vostri denti, ma rivolgetevi al vostro dentista per periodiche sedute di igiene orale e lo sbiancamento professionale.

TRAUMA AI DENTI


E’ un evento abbastanza frequente che si verifica dopo una caduta, un colpo ricevuto praticando sport, un incidente domestico.
Le conseguenze possono manifestarsi anche ad anni di distanza dall’episodio traumatico e in questi casi è importantissimo fare riferimento al proprio dentista di fiducia che sa valutare come intervenire e come prevenire eventuali ulteriori complicanze.

PARODONTITE


E’ causata dalla presenza di batteri – placca e tartaro – e favorita da una scorretta igiene orale. Altri fattori responsabili sono il fumo, le malocclusioni, l’indebolimento delle difese immunitarie, la gravidanza e alcune patologie come il diabete. Quando non è adeguatamente curata, i denti cominciano a muoversi e possono cadere.
La prevenzione è fondamentale! Affidatevi al vostro dentista per la pulizia periodica dei denti e la rimozione di placca e tartaro.

DIGRIGNATE I DENTI DURANTE IL SONNO


Stress, ansia, tensione emotiva che vengono represse durante il giorno possono trovare uno sfogo notturno nello sfregamento dei denti, provocando al risveglio una fastidiosa sensazione di dolore.
Se trascurato, questo fenomeno che si chiama “bruxismo” può consumare i denti e provocare lesioni alle gengive, oltre a peggiorare un’eventuale malocclusione già presente.
Una soluzione è l’utilizzo del bite notturno, che protegge i denti dallo sfregamento.

SINUSITE


Il mal di denti può anche essere colpa della sinusite!
In questo caso il dentista può aiutarvi a trattare il problema nella maniera più adeguata anche in collaborazione con l’otorinolaringoiatra.

In tutti i casi la sensazione di dolore o fastidio è un segnale che vi deve spingere a prendervi cura dei vostri denti. Affidatevi al team dello Studio Peronace, formato da esperti del settore scelti per la loro competenza e al vostro servizio per ridarvi il sorriso.