TI PRESENTIAMO GIACOMO

GIACOMO DALLARI

Dentista, surfista,  viaggiatore e “architetto dei denti”.

Nome: Giacomo

Cognome: Dallari

Caratteristiche: disordinato ma pianificatore, viaggiatore ma anticonformista. Giacomo è una sola persona sola che abbraccia due anime.

Cresciuto all’epoca di Michael Jordan, Giacomo da piccolo voleva fare il giocatore di basket e per un breve periodo ha giocato nella Virtus Bologna. Proviene da una famiglia di avvocati, ma ha capito subito che quella non sarebbe stata la sua strada. Su consiglio della sorella, ha iniziato il percorso di medicina fino a diventare dentista specializzandosi in odontoiatria.

“Ho capito che fare il dentista sarebbe stata la scelta giusta perché tra i vari esami non c’era matematica e quando mi sono avvicinato alla clinica e alla progettualità ho davvero trovato la mia strada; inizialmente pensavo di fare solo chirurgia ma mi mancava un “disegno” una visione d’insieme, e cosi sono arrivato alle protesi e alla chirurgia implantare.  Non mi piace definirmi uno specialista perché mi piace curare la bocca a 360 gradi e non concentrarmi su una cosa singola come spesso gli specialisti fanno.”

Giacomo adora viaggiare, possibilmente con il surf sotto braccio, in maniera assolutamente anti convenzionale e alla scoperta del mondo.

Non a caso uno dei viaggi più ricchi di significato che ha fatto è avvenuto nell’agosto del 2009 con due suoi amici e una Fiat Panda. Sono partiti da Milano fino alla Mongolia, e hanno fatto 13.000 km in una estate, Milano, Slovenia, Croazia, Serbia, Bulgaria, Turchia, Iran, Turkmenistan, Uzbekistan, Kazakhistan, Russia e Mongolia. Trentotto giorni che non dimenticherà mai.

“ Ogni volta che vedo qualcosa che non conosco mi affascina, e, al di la della cultura e della religione viaggiando lentamente vedi proprio i tratti somatici delle persone che cambiano con il cambiare dei luoghi e anche questa è un’esperienza unica.”

Oltre ai viaggi è appassionato di surf, che pratica in Toscana, Liguria e Sardegna. E per Giacomo il bello del viaggio è anche la scoperta di luoghi diversi per fare surf.

Dicono di lui

Giacomo è un irrequieto che fugge dalla noia, con la valigia sempre aperta, pronto a saltare da un aeroporto all’altro. Un generoso interessato al prossimo, lavoratore instancabile, onesto e corretto. Un uomo con il cuore nell’oceano.

E nel suo cuore Giacomo ha dei programmi a breve, medio e lungo termine: nell’immediato  c’è quello di godersi l’estate, a breve vorrebbe trasferirsi al mare e un giorno… vorrebbe avere dei figli.

Chi vuole intendere intenda.